Home


PROGETTI NEL MONDO - Anche i sogni vogliono essere realizzati

La realizzazione di un mondo migliore attraverso la lotta quotidiana alla fame, alle ingiustizie, alla corruzione, alla violenza, sembra ai più un'utopia, un ideale irrealizzabile reso tale da rapporti di dominanza tra i popoli e gli individui troppo radicati per lasciare spazio alla speranza nella buona volontà degli esseri umani.
L'UVISP-ASSISI si pone in un'ottica più ottimistica: noi crediamo fermamente che il sogno di una vita migliore e una più salda comunione umana sia realizzabile, passo per passo, giorno per giorno, se non ci si arrende di fronte alle difficoltà per quanto insormontabili possano sembrare.
Nel suo perseguire questo ambizioso obiettivo l'UVISP-ASSISI è aperta alla collaborazione con chiunque abbia buona volontà e desiderio di mettersi in gioco: enti pubblici e privati, associazioni, persone singole che, condividono e vogliono tentare realmente di trasformare queste idee in qualcosa di concreto.
Fondamentale per questo è l'aiuto dato ai Paesi più poveri e tecnologicamente arretrati, perché progrediscano non solo nella produzione e nel consumo di beni materiali, ma anche e soprattutto nella concezione della propria dignità umana, dei rapporti tra le persone, della forza dell'individuo ma soprattutto della collettività.

Progetti nel Mondo

I progressi scientifici hanno cambiato radicalmente l'esistenza delle persone, ma accanto ai grandi benefici apportati, hanno anche scavato un solco abissale tra i Paesi che hanno i mezzi per realizzarli ed applicarli e quelli che non hanno nemmeno idea del loro avvento: bisogna colmare le distanze anche in questo campo. Ogni giorno ci impegniamo per costruire un mondo migliore, dove le persone possano vivere con la dignità che spetta loro in quanto esseri umani, in case sicure e confortevoli che non rischino di crollare sotto le intemperie, nutrirsi a sufficienza e in maniera completa, potersi permettere l'istruzione dei figli, prendersi cura della propria salute e anche avere la possibilità di divertirsi, perché anche il gusto di vivere è un diritto. Il mondo nuovo si realizza anche nel rinnovamento dei rapporti umani, del rispetto tra gli esseri viventi, della solidarietà, del confronto, della comunione tra individui e tra popoli.
Il nostro contributo in questa cooperazione internazionale consiste nella realizzazione di progetti di sviluppo con l'obiettivo generale di migliorare e dare un forte input di crescita alle popolazioni dei Paesi in cui interveniamo: non è con la semplice assistenza che si crea sviluppo, ma mettendo in mano alle persone i mezzi necessari a creare da sé la loro nuova esistenza, a crescere sotto tutti gli aspetti, per costituire una civiltà libera.
A questo scopo tutti i nostri progetti prevedono una fase di formazione dei beneficiari, che cura in maniera approfondita l'aspetto tecnico e quello amministrativo per la buona gestione dell'attività, ma anche quello umano, altrettanto importante, che vede un approccio maturo e responsabile al lavoro, alla cura di sé e del prossimo, all'impegno quotidiano e costante. È fondamentale che i beneficiari (che siano ragazzi, donne, padri di famiglia, etc.) acquisiscano la consapevolezza dell'opportunità che viene loro offerta e se ne prendano carico cogliendola appieno.
Nell'ottica dello sviluppo e della crescita, volti a migliorare in definitiva le condizioni di vita e le aspirazioni delle persone, i progetti dell'UVISP-ASSISI si focalizzano nei seguenti ambiti:

  • lavoro, per permettere ai beneficiari di apprendere e praticare un mestiere che permetta loro di vivere dignitosamente abbandonando la precarietà della strada, fornendo servizi e beni alla collettività e dando stimoli positivi a chi li circonda;
  • salute, per dare la possibilità di curare o prevenire malattie più o meno gravi e invalidanti, di imparare norme igieniche fondamentali, di prendersi cura di sé e della propria famiglia in maniera consapevole;
  • istruzione, per fornire competenze a tutti i livelli, necessarie a creare menti emancipate, autonome e dotate di spirito critico, e per creare professionisti che potranno sollevare il livello di sviluppo del luogo, permettendo alla civiltà in cui sono inseriti di progredire armoniosamente

Le idee per i progetti sorgono da un'attenta valutazione dei bisogni e delle carenze del luogo d'intervento, si rivolgono interamente ai beneficiari e non si esauriscono mai del tutto: nonostante  l'UVISP-ASSISI ceda l'intera attività nelle mani dei beneficiari stessi una volta realizzato il progetto, è perennemente in atto un accompagnamento post-progettuale, volto a garantire il buon funzionamento e l'effettiva efficacia a lungo termine dell'intervento. Nei siti di realizzazione dei progetti cerchiamo di avviare attività produttive che diano nuovo slancio all'economia locale: il nostro contributo, basato sulla ricerca degli effettivi bisogni della popolazione locale, comprende un apporto fondamentale di conoscenze e capitali, ma anche e soprattutto uno stimolo evolutivo della mentalità dei beneficiari affinché maturino maggiore consapevolezza e autonomia nell'approcciarsi al lavoro e ai rapporti interpersonali.

Ogni progetto è una risorsa, un'opportunità, un mattone in più che trova il suo posto nella costruzione di una realtà di equità, solidarietà e benessere, a cui tutti gli esseri umani hanno diritto. Ogni realizzazione ci dà la consapevolezza che un piccolo passo è stato fatto: la strada è ancora molto lunga, ma siamo convinti che se non smettiamo mai di camminare verso il grande sogno da realizzare, prima o poi arriveremo al traguardo. Ma anche solo sapere di avvicinarsi vale la pena.
I nostri progetti

I PROGETTI REALIZZATI DALL'UVISP-ASSISI NEL 2014

Nel 2014 l'UVISP-ASSISI ha realizzato un progetto agricolo a Buèa in Camerun, mentre è ormai quasi ultimato un altro progetto a Dano in Burkina Faso: un allevamento di galline e maiali.
Per quanto riguarda il progetto agricolo a Buèa in Camerun (coltivazione di mais, igname e macabo), sono stati coinvolti 25 contadini disoccupati del posto (20 uomini e 5 donne). L'obiettivo generale era quello di migliorare le condizioni di vita degli abitanti della zona rurale di Buéa, creando anche posti di lavoro e un'attività redditizia. L'UVISP-ASSISI ha provveduto alla formazione tecnica, amministrativa e umana dei 25 beneficiari. Ha acquistato sul posto anche sementi, fitofarmaci, strumenti di lavoro e macchinari necessari all'avvio delle coltivazioni. Ha altresì diretto i lavori di preparazione del terreno e seguito le fasi di avvio delle coltivazioni stesse, avvalendosi della consulenza di un agronomo locale.
Il progetto a Dano in Burkina Faso (Paese martoriato dalla guerra civile) prevedeva la realizzazione di un allevamento di galline e maiali, nonché un pozzo per l'irrigazione dei cereali da somministrare agli animali stessi. Sono state coinvolte 20 donne che hanno ricevuto una adeguata formazione. Lo scopo era quello di migliorare le condizioni di vita delle beneficiarie, dando inoltre la possibilità a tutta la comunità di acquistare la carne a prezzi accessibili. Il progetto è iniziato a realizzarsi concretamente nel 2014 e la conclusione dei lavori è prevista per il mese di agosto 2015.

I PROGETTI PREVISTI DALL'UVISP-ASSISI NEL 2015

Il progetto a Jinotega

L'economia di questa zona è basata essenzialmente sulla coltivazione del caffè. Il progetto - che costerà circa 60 mila euro - ha come obiettivo il rinnovamento di 50 ettari di terreno. Le piante del caffè sono vecchie, troppo alte e producono scarsi frutti; si devono quindi sostituire con altre nuove piante del caffè, più basse, più resistenti alle malattie e che assicurano una maggiore produzione. L'UVISP-ASSISI acquisterà i semi, gli attrezzi agricoli, i concimi, i fitofarmaci, ma soprattutto fornirà ai beneficiari (circa 50 persone) una buona formazione tecnica, amministrativa e umana. Un agronomo pagato dall'UVISP-ASSISI assisterà i beneficiari per un anno intero.

Il progetto a Duala

Questo progetto vuole offrire ai ragazzi la possibilità di imparare l'uso del computer e delle varie tecnologie informatiche. I giovani, debitamente formati, potrebbero trovare nel loro stesso ambiente uno sbocco lavorativo. Attraverso internet, possono allargare i loro orizzonti sul mondo intero, conoscere le culture di tanti popoli, il loro modo di vivere, di mangiare, di vestire. Sono quindi stimolati a migliorare le loro condizioni di vita. Il progetto dell'UVISP-ASSISI prevede l'acquisto di 25 computer e l'attivazione di un corso di formazione, rivolto ai giovani, per l'acquisizione di basilari competenze informatiche. Il progetto costerà circa 30 mila euro.

Il progetto a Mbanza-Ngungu

In questa zona l'UVISP-ASSISI ha realizzato in passato vari progetti: due microimprese di sartoria per un totale di 14 ragazze madri, un allevamento di aulacode, dieci mulini per macinare manioca e mais, una panetteria per dare lavoro a 6 ragazzi e dare la possibilità agli abitanti del villaggio di mangiare qualcosa di più economico e nutriente. Nella città di Mbanza-Ngungu (circa 300 mila abitanti) ci sono varie scuole, ma nessun corso di informatica. L'UVISP-ASSISI vuole realizzare una scuola di informatica ed i beneficiari, almeno inizialmente, saranno 15 per ogni corso (30 dal secondo corso in poi). Il progetto ha un costo di circa 20 mila euro.

Il progetto a Buèa

E' in corso uno studio di fattibilità per valutare se ci sono tutte le condizioni per realizzare a Buèa un progetto per la produzione di vari derivati del latte (formaggi, mozzarelle...). Se il progetto vedrà la luce, l'UVISP-ASSISI acquisterà in Umbria i macchinari necessari e si invieranno sul posto, insieme a delle persone preparate che insegneranno l'uso delle attrezzature e le tecniche di produzione casearia. Il consumo del latte e dei suoi derivati, se adeguato e continuato per tutta la vita, sin dall’infanzia, genera un elevato numero di effetti positivi sull’organismo umano. Benefici innegabili, dunque, anche per gli abitanti di Buèa e dei territori limitrofi.

 

PER SOSTENERE I PROGETTI DELL'UVISP-ASSISI


Unione Volontariato Internazionale per lo Sviluppo e la Pace - Zona Industriale Ovest settore H - 06083 - Bastia Umbra (Perugia - Umbria) - Tel./Fax +39 075 8004667
E-mail: volontariato.uvisp@gmail.com